MEDICINA ESTETICA E DEL BENESSERE, LA NUOVA FRONTIERA DEL BEAUTY

MEDICINA ESTETICA E DEL BENESSERE, LA NUOVA FRONTIERA DEL BEAUTY

Tra le varie professionalità che si stanno affermando in un settore in forte crescita come quello del beauty e del benessere, trova risalto quello del medico estetico professione da non confondere con quella del chirurgo estetico o dell’estetista.

In ambito beauty sono molteplici i profili che si adoperano nel mercato poiché la gamma dei servizi offerti è in continua espansione.
Curare la propria immagine e il proprio corpo può richiedere molteplici trattamenti come ad esempio massaggi drenanti o laminazione delle ciglia, manicure e pedicure o trattamenti filler a base di creme ecc…
Difficilmente trattamenti del genere sono a carattere terapeutico motivo per il quale vengono effettuati da estetiste od operatori olistici, esistono poi fattispecie nelle quali le professionalità in gioco possono coesistere, come nel caso in cui un soggetto intenda intraprendere un trattamento estetico che necessiti l’intervento di un medico.

In questo contesto si inserisce la medicina estetica, il cui scopo ultimo è la costruzione e la ricostruzione dell’equilibrio psicofisico, citando il prof. Carlo Alberto Bartoletti che nel 1977 pone le basi per quelli che sono i principi e le finalità della Medicina Estetica. Questa disciplina si fonda sul concetto che l’individuo è sano quando è in armonia con le diverse fasi della vita, con il proprio aspetto fisico e mentale, e con la capacità di partecipare alla vita sociale senza soffrire per il proprio aspetto fisico.
Padroneggiare e gestire nozioni di carattere medico-scientifico rappresenta un valore aggiunto per tutti gli operatori estetici che come abbiamo evidenziato possono trovarsi a collaborare con medici ed operatori sanitari nell’interesse del cliente.
La Medicina Estetica non è dunque da intendersi come un atto medico indirizzato al solo perseguimento della bellezza o del ringiovanimento estetico, deve essere considerata una medicina funzionale in grado di favorire le capacità riparative e rigenerative dei tessuti interessati attraverso i più variegati protocolli curativi come ad esempio riportare in equilibrio il sistema cellulare, compensando i danni causati dal fotoaging o dal cronoaging.
In un mercato sempre più esigente e in continua evoluzione la medicina estetica sembra essere una delle nuove frontiere da esplorare, una disciplina rivolta a tutti in grado di fornire competenze scientifiche utili a soddisfare ogni tipologia di clientela.